Ultima modifica: 22 Gennaio 2019
Circolari > Circolari Docenti > Esami di stato 2018-19

Esami di stato 2018-19

Melegnano 21 gennaio 2019 C.I. 208 Agli Studenti Alle famiglie Ai docenti Classi quinte Oggetto. ESAMI DI STATO 2018-2019 Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha pubblicato venerdì 18 gennaio le materie della seconda prova della Maturità 2019, in calendario per il prossimo 20 giugno. La prova quest’anno riguarderà più discipline caratterizzanti l’indirizzo di    »

Melegnano 21 gennaio 2019

C.I. 208

Agli Studenti
Alle famiglie
Ai docenti
Classi quinte

Oggetto. ESAMI DI STATO 2018-2019

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha pubblicato venerdì 18 gennaio le materie della seconda prova della Maturità 2019, in calendario per il prossimo 20 giugno.
La prova quest’anno riguarderà più discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi, fatta eccezione per quegli indirizzi in cui la disciplina caratterizzante è una sola. L’elenco completo delle discipline oggetto della seconda prova riguardanti il nostro Istituto è già stato pubblicato sul registro elettronico per ciascuna classe.
Per sostenere gli studenti nella preparazione al nuovo Esame di Stato saranno organizzate delle simulazioni nazionali ed eventuali prove di Istituto della prima e della seconda prova.
Le prove nazionali si svolgeranno nei mesi di febbraio, marzo e aprile secondo il seguente calendario:
 Prima prova scritta: 19 febbraio e 26 marzo.
 Seconda prova scritta: 28 febbraio e 2 aprile.
Le date delle prove di Istituto saranno successivamente comunicate. E’ mia intenzione sottoporre ai consigli di classe anche la proposta di svolgimento di simulazioni del colloquio secondo modalità che saranno, anch’esse, successivamente comunicate .
La volontà del MIUR è quella di sostenere il più possibile ragazzi e docenti nella preparazione del nuovo Esame. Con un’apposita circolare saranno fornite alle scuole tutte le indicazioni operative.
Il decreto ministeriale 37 pubblicato in data 18 gennaio 2019, anch’esso già sul registro elettronico, illustra anche le modalità di svolgimento del colloquio orale che sarà, come sempre, pluridisciplinare. La commissione partirà proponendo agli studenti di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti, problemi che saranno lo spunto per sviluppare il colloquio. I materiali di partenza saranno predisposti dalle stesse commissioni, nei giorni che precedono l’orale, tenendo conto del percorso didattico effettivamente svolto dagli studenti descritto nel documento che i Consigli di classe consegneranno come ogni anno in vista degli Esami. (documento del 15 maggio) Il giorno della prova orale , per garantire la massima trasparenza e pari opportunità ai candidati, saranno gli stessi studenti a sorteggiare i materiali sulla base
dei quali sarà condotto il colloquio.
Nell’ambito del colloquio, il candidato interno esporrà, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale, le esperienze svolte nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, previsti dal decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77
(alternanza scuola lavoro) e così rinominati dall’articolo 1, comma 784, della legge 30 dicembre 2018, n. 145
Una parte del colloquio riguarderà, poi, le attività fatte nell’ambito di “Cittadinanza e costituzione”, sempre tenendo conto delle indicazioni fornite dal Consiglio di classe sui percorsi effettivamente svolti.
Sia la prima che la seconda prova scritta, da quest’anno, saranno corrette secondo griglie nazionali di valutazione che sono state diffuse nel mese di novembre. Nel decreto con le materie pubblicato, sono individuate anche le discipline affidate a commissari esterni.
Si comunica agli studenti che saranno svolti nei prossimi giorni incontri esplicativi e saranno fornite apposite indicazioni con ulteriori circolari del Dirigente scolastico.
Si invitano gli studenti ad iniziare al più presto la preparazione della propria relazione anche in forma multimediale dell’esperienza di alternanza svolta nel triennio secondo le indicazioni che saranno fornite dai referenti di Istituto per l’alternanza e dai tutor di classe, anche degli anni precedenti.
Invitiamo gli studenti ad affrontare questo nuovo Esame di Stato seguendo le indicazioni che saranno fornite dai docenti e ad impegnarsi seriamente, fin da ora, nello studio per affrontare in modo sereno questa prova conclusiva del percorso di studi.

 

Il Dirigente Scolastico
Prof. Marco De Giorgi
(Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art.3, comma 2 del D.Lgs. n.39/1993)