Ultima modifica: 29 Aprile 2016
Circolari > Circolari Docenti > Sciopero docenti

Sciopero docenti

SCIOPERO 4,5 E 12 MAGGIO 2016 – DELLE OO.SS COBAS – USB – SGB – UNICOBAS – FEDERAZIONE GILDA UNAMS – USI SURF – CUB

 

Melegnano , 28 aprile 2016

Prot. n.  298  C.I.

 

AI DOCENTI

AL PERSONALE ATA

p.c. al D.S.G.A.

 

 

OGGETTO: SCIOPERO 4,5 E 12 MAGGIO 2016 – DELLE OO.SS COBAS – USB – SGB – UNICOBAS – FEDERAZIONE GILDA UNAMS – USI SURF – CUB

 

In allegato si trasmette l’avviso USR Lombardia del 28 aprile 2016 – nota Miur Prot. n. 6788 – 6789 – 6790- 6792 – 6793 – 6794 -6795 – del 28/04/16.

 

In considerazione degli adempimenti che competono al Dirigente Scolastico in merito all’ organizzazione o sospensione delle lezioni nelle giornate di sciopero, il personale è invitato a firmare per presa visione il foglio firma presso le coll. scolastiche Sig.ra Esposito (ITC) Sig.ra Devincenzi (Liceo).

 

 

Invito le SS.LL. a prendere visione degli obblighi cui il D.S. deve ottemperare prima dello sciopero.

 

Prima dello sciopero il Dirigente Scolastico :

–          chiede a docenti e ATA con una circolare chi intende scioperare specificando che la comunicazione è volontaria. (La circolare deve essere emanata in tempo utile per la successiva comunicazione alle famiglie che il dirigente deve fare 5 giorni prima dello sciopero),

–          non può obbligare alcuno a rispondere,

–          non può chiedere di più (ad es. che si dichiari anche l’intenzione di non scioperare),

–          valuta l’effetto previsto sul servizio didattico (le lezioni),

–          può disporre un servizio ridotto per una parte delle classi o per una parte dell’ orario e lo comunica ai docenti,

–          può sospendere le lezioni se non è in grado di garantire neanche un servizio minimo,

–          non può chiudere la scuola, a meno che tutti abbiano dichiarato di scioperare,

–          comunica alle famiglie, 5 giorni prima dello sciopero, le modalità di funzionamento o la sospensione del servizio previsti per il giorno dello sciopero. La comunicazione è un obbligo della scuola non dei singoli docenti. Quindi il dirigente scolastico non può invitare ogni lavoratore a comunicare ai propri alunni se intende scioperare e no,

–          Individua, tenuto conto dei servizi essenziali da garantire nel giorno di sciopero, il contingente di personale (solo tra gli ATA e gli educatori, ma non tra ai docenti) per assicurare le prestazioni indispensabili,

–          lo comunica agli interessati 5 giorni prima dello sciopero,

–          sostituisce, se possibile, persone del contingente che dichiarano di voler scioperare con altre che non scioperano.

 

Per formare il contingente usa i criteri del contratto di scuola o, se non ci fossero, quelli del contratto integrativo nazionale, utilizzando con priorità coloro che non hanno dichiarato di scioperare.

Non può decidere unilateralmente che il contingente svolga servizi essenziali non previsti dal contratto.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

prof. Marco De Giorgi

 

 

http://www.istruzione.lombardia.gov.it/avviso-sciopero-comparto-scuola-4-5-12-maggio-2016/