Ultima modifica: 15 Settembre 2014
Circolari > Circolari Docenti > Lettera del Dirigente Scolastico agli studenti

Lettera del Dirigente Scolastico agli studenti

Il nuovo Dirigente Scolastico saluta gli studenti dell’IIS Benini

Mi sono insediato in questa scuola, come Dirigente Scolastico, lo scorso 30 giugno: ho vissuto la mia prima estate al Benini, incontrando, giorno dopo giorno in questa strana estate, alcuni genitori, il personale di segreteria, i collaboratori scolastici e qualche docente.

Ho iniziato ad affrontare le prime difficoltà, a cercare di risolverle, a riflettere sul tipo scuola che mi piacerebbe diventasse questo istituto, a studiarne le possibili criticità ed i relativi rimedi.

I giorni passavano e mi accorgevo che qualche cosa mi mancava, che il modello di scuola che mi stavo pian piano disegnando nella mente, doveva prima di tutto partire da Voi studenti: Voi siete infatti il centro del progetto formativo e questa scuola deve essere innanzitutto la Vostra scuola.

Ecco perché ho voluto incontrarvi tutti in questi giorni, personalmente, classe dopo classe: per farvi comprendere quanto tenga particolarmente al Vostro futuro ed al Vostro star bene in questa scuola.

Ci saranno nuove regole, cambieranno alcune consuetudini: può darsi che alcune delle novità che vi ho annunciato vi lascino perplessi e forse un filo preoccupati: sappiate che tutto ciò sarà fatto pensando esclusivamente al Vostro bene. Ma soprattutto non dimenticate che la porta della mia presidenza è sempre aperta per ascoltarvi, per accettare le Vostre critiche e, perché no, i Vostri suggerimenti.

Il percorso che iniziamo in questi giorni insieme è importante sia per Voi che per me: per Voi deve culminare con il successo formativo, per me con la realizzazione di un modello di scuola efficiente, aperta a tutti, accogliente e strettamente connessa al territorio che la circonda, all’universita’ ed al mondo dell’impresa.

Non è certamente per entrambi una sfida facile da vincere, tante sono le difficoltà sulla nostra strada e non mi illudo di avere la bacchetta magica: son però certo che se sapremo creare la sinergia auspicata e un’unità di intenti basata su fiducia reciproca, non potremo che arrivare insieme al successo finale.

Buon anno ragazzi e buon lavoro

Marco De Giorgi




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi