Navigazione veloce

Valutazione finale alunni 2019-20

Circolare n.399

Melegnano 2 giugno 2020

Circolare n.399

Alle famiglie

Agli studenti

Ai docenti   

Classi prime, seconde, terze e quarte

 

Oggetto. Valutazione finale degli alunni  e prime diposizioni per il recupero degli apprendimenti O.M. 11 del 16 maggio 2020 E NOTA MINISTERIALE  8464 del 28.5.2020

 

PREMESSA

 

Con la presente circolare si comunica che le operazioni di valutazione finale degli studenti sono regolate, per il corrente anno scolastico, oltre che dalle normative previgenti in particolare,  nei principi previsti all’articolo 1 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 62., dalla Ordinanza ministeriale n.  11 del 16 maggio 2020 riguardante la Valutazione finale degli alunni  e prime diposizioni per il recupero degli apprendimenti al termine di questo anno scolastico, nonché dalla nota 8464 del 28.5.2020

 

L’anno scolastico 2019-2020 è stato pesantemente condizionato dalla sospensione delle attività didattiche a partire dal 24 febbraio 2020 a causa dell’epidemia da Covid-19 . Tale sospensione protrattasi sino al termine dell’anno scolastico, ha costretto  all’introduzione di diverse forme di didattica a distanza che ogni docente ha intrapreso secondo delle linee guida interne

 

Ogni consiglio di classe ha dovuto rivedere  alla luce della didattica a distanza, la propria programmazione come esplicitato e deliberato nel consiglio di classe del mese di marzo  e ogni docente ,  in questa occasione,  ha rivisto il proprio piano di lavoro individuale introducendo la nuova modalità DAD e apportando modifiche alla programmazione  a disposizione agli atti della scuola.

 

Tutte le attività extracurricolari, viaggi di istruzione, visite didattiche aziendali, attività di orientamento sono state sospese o sostituite con modalità on line.

I percorsi di PCTO sono stati sospesi anche se gran parte degli studenti del quinto anno  aveva già raggiunto il limite massimo previsto dalla normativa vigente

 

L’O.M. 11 del 16 maggio 2020, alla luce di questa sospensione delle attività didattiche in presenza e la loro parziale sostituzione con la didattica a distanza, valutando anche eventuali difficoltà tecniche dovute a mancanza di dispositivi per seguire tale forma di didattica o a problemi di connessione presente ancora in molte aree del paese , ha voluto ridefinire per l’anno scolastico 2019-2020 le misure specifiche sulla valutazione degli esiti finali di apprendimento degli studenti   ed individuare strategie e modalità di recupero degli apprendimenti come previsto nel decreto legge del 8.04.2020 n. 22 all’art. 1 comma 1 e 2

 

 

 

  1. ATTIVITA’ DI VALUTAZIONE

 

Le attività di valutazione finale ( scrutini di fine anno scolastico) inizieranno in  modalità a distanza,  il 4 giugno con  le classi quinte e termineranno il 12 giugno 2020 . A partire dal  giorno 13  giugno saranno pubblicati all’albo della scuola i risultati.

Non sara’ possibile, per non creare assembramenti , recarsi a scuola per la visione degli stessi ma i risultati saranno immediatamente  visibili sul registro elettronico.

 

IL PIANO DI INTEGRAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI P.I.A.

 

 I docenti , come già sopra esplicitato, in questo periodo hanno rivisto la loro programmazione al fine di rimodulare gli obiettivi di apprendimento , i mezzi, gli strumenti, le metodologie adottate individuando per ciascuna disciplina i nuclei fondanti  da sviluppare. Eventuali argomenti non affrontati o che dovranno essere svolti  dagli studenti  in quanto propedeutici all’anno successivo o relativi a nuclei essenziali , saranno oggetto di piano di integrazione degli apprendimenti (P.I.A.)  che il docente, se necessario, predisporrà.

 

 Il Collegio dei docenti ha deliberato che gli argomenti oggetto del piano di integrazione degli apprendimenti saranno inseriti nella programmazione del 2020-2021,    svolti  a partire dall’inizio dell’anno scolastico e saranno presentati agli studenti all’inizio dell’anno scolastico.

 

Il collegio dei docenti  nella seduta del 28 maggio ha provveduto  ad integrare i criteri di valutazione degli apprendimenti e del comportamento utilizzati con la didattica a distanza.

 

  1. AMMISSIONE ALLA CLASSE SUCCESSIVA

 

Alla luce della O.M. 11 del 16.5.2020 nell’anno scolastico 2019-2020 gli alunni saranno ammessi alla classe successiva anche in presenza di valutazioni inferiori ai 6 decimi in una o più discipline che saranno riportate nel verbale di scrutinio e nel documento di valutazione ( pagella) .

 In pratica, nella pagella di fine anno scolastico 2019-2020,e sui tabelloni dei voti da pubblicare sul’albo on line dell’Istituzione scolastica,   saranno presenti  i voti negativi riportati dallo studente anche se ammesso .

 In questo caso i docenti predisporranno, in sede di scrutinio , un documento che sarà inviato alla famiglia  tramite registro elettronico. il documento che si chiama  PIANO DI APPRENDIMENTO INDIVIDUALIZZATO (P.A.I.) e   indicherà per ciascuna disciplina insufficiente gli obiettivi di apprendimento da conseguire o consolidare,nonché le strategie da mettere in atto per il raggiungimento di tali obiettivi.

 

Il Piano di apprendimento individualizzato sarà inviato entro il 30  giugno alle famiglie e andrà in vigore a partire dal 1.09.2020.

 

Si comunica che potranno essere assegnate agli studenti delle attività da svolgere  durante il periodo estivo . Tali attività saranno assegnate dal docente tramite il registro elettronico come esercitazioni estive per consolidare la propria preparazione in vista dell’anno scolastico 2020-2021

3. NON AMMISSIONE ALLA CLASSE SUCCESSIVA

 

Si potrà NON AMMETTERE ALLA CLASSE SUCCESSIVA UNO STUDENTE con delibera motivata e all’UNANIMITA’ nei seguenti casi:

 

  • Mancanza di alcun elemento di valutazione relativo allo studente , non imputabile a cause dovute alla a mancanza di strumenti di connessione o di strumentazione tecnologica, ( peraltro messa a disposizione dalla scuola) bensì a situazioni di mancata o sporadica frequenza alle attività didattiche già perduranti e opportunamente verbalizzate nel primo periodo didattico.
  • Gravi provvedimenti disciplinari di allontanamento  dalla scuola o di  esonero dalla valutazione finale  per gravi infrazioni disciplinari ai sensi dello statuto delle studentesse e degli studenti

 

 

4.ALUNNI CON DISABIITA’ – DSA- BES

Per gli alunni con disabilità la valutazione terrà conto del Piano educativo individualizzato dello studente eventualmente riadattato alla nuova situazione didattica venutasi a creare con la diffusione epidemiologica. Anche per questi studenti il consiglio di classe può prevedere il piano di apprendimento individualizzato ad integrazione del P.E.I.

 

Per gli alunni DSA la valutazione sarà coerente con il contenuto del PDP così come per altri studenti BES certificati o non certificati per i quali il consiglio di classe ha predisposto un PDP . Il PDP potrà essere anche in questo caso integrato con il piano di apprendimento individualizzato,

 

  1. IL PIANO DI APPRENDIMENTO INDIVIDUALIZZATO (P.A.I.) E ATTIVITA’ DI RECUPERO  

 

Nel  PIANO DI APPRENDIMENTO INDIVIDUALIZZATO predisposto per tutti gli studenti con valutazioni insufficienti  sono indicate le discipline insufficienti da recuperare, gli obiettivi di apprendimento da raggiungere ( nuclei fondanti da svolgere )    le specifiche strategie per migliorare il livello di apprendimento  anche attraverso apposite attività di recupero.

Le attività di recupero degli apprendimenti segnalati nel PAI , si svolgeranno, per alcune discipline  a partire dal 1 SETTEMBRE 2020 secondo un calendario e modalità  che saranno pubblicate sul sito della scuola entro il 26 di agosto. Le attività di recupero  integrano il primo trimestre e potranno proseguire, se necessario, in itinere per tutto l’anno scolastico.

Si precisa  che il mancato raggiungimento degli obiettivi previsti dalle  attività di recupero indicate  nel PAI potrebbe avere ricadute negative sulla valutazione dell’anno scolastico 2020-2021.

Nel caso di trasferimento da una scuola all’altra, il piano di integrazione degli apprendimenti sarà trasmesso all’istituzione scolastica di iscrizione

Si ricorda alle famiglie che intendono  iscrivere al figlio in altra scuola devono  presentare richiesta di nulla osta in segreteria didattica  possibilmente entro il 30 giugno 2020

 

  1. CASI PARTICOLARI ( RITIRO, ESAMI INTEGRATIVI, ANNO ALL’ESTERO, SCUOLA IN OSPEDALE O ISTRUZIONE DOMICILIARE)

 

La O.M 11 disciplina anche dei casi particolari quali:

 

  • non è consentito il reintegro in casse per l’a.s. 2019-2020 dello studente ritiratosi dalle attività didattiche prima del 15 marzo
  • gli esami di idoneità e gli esami integrativi sono svolti in presenza entro il 1 settembre 2020 o comunque entro l’inizio della sessione straordinaria art. 17 comma 11 l. 62/2017.
  • Il collegio docenti ha definito le date per lo svolgimento degli esami integrativi che si terranno il  27 e 28 agosto 2020 secondo un calendario che sarà pubblicato entro il 15 luglio 2020 . Per lo svolgimento in presenza saranno rispettate, salvo diversa indicazione, e norme contenute nel protocollo di sicurezza per lo svolgimento degli esami di Stato, di idoneità e integrativi pubblicato sul sito con prot. N.1185 del 28 maggio 2020.
  • per gli alunni rientrati anticipatamente dal’estero, il consiglio di classe tiene conto degli apprendimenti e competenze conseguite all’estero ,anche se non formalmente certificate, individuando forme e strumenti per procedere alla loro valorizzazione e formale definizione valutando la possibilità di redigere il PAI per l’eventuale recupero e integrazione degli apprendimenti.
  • Alunni che frequentano scuola in ospedale e istruzione domiciliare . la valutazione verrà svolta dai docenti di classe in base al periodo di frequenza temporalmente più rilevante

 

  1. CREDITO SCOLASTICO ( per le classi terze e quarte)

Per gli studenti delle classi terze e quarte , per l’attribuzione del credito restano ferme le disposizioni di cui all’articolo 15, comma 2 del Decreto legislativo 62/17 . Nel caso di media inferiore a sei decimi per il terzo o il quarto anno, è attribuito un credito pari a 6 punti , fatta salva la possibilità di integrarlo, con riferimento all’allegato A al Decreto legislativo corrispondente alla classe frequentata nell’anno scolastico 2019/2020, nello scrutinio finale relativo all’anno scolastico 2020/21, con riguardo al piano di apprendimento individualizzato.

 

La medesima possibilità di integrazione dei crediti è comunque consentita, con le tempistiche e le modalità già descritte, per tutti gli studenti, anche se ammessi con media non inferiore a sei decimi, secondo criteri che saranno  stabiliti dal collegio docenti

 

SI PRECISA CHE, ai sensi della nota 8464 del 28.5.2020, TALE INTEGRAZIONE NON POTRA’ ESSERE SUPERIORE AD UN PUNTO  

Successive e ulteriori  informazioni che dovessero scaturire da ulteriori provvedimenti del Ministero ,  potranno essere fornite con nuove  circolari. Rimango a   disposizione per  i chiarimenti che si rendessero necessari.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

      Prof. Marco De Giorgi

firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art.3, comma 2 del D.Lgs. n.39/1993)

399 valutazione finale degli alunni a.s. 2019-2020