Navigazione veloce
INVENTOLAB

INVENTOLAB

Progetto B-CORP

Blue-Stock

 
Siamo un gruppo di studenti dell’Istituto Benini di Melegnano.

All’inizio di quest’anno scolastico abbiamo aderito al progetto BCorp School, un progetto di educazione all’imprenditorialità con un approccio “Blue”.

La Blue Economy è un innovativo modello di sviluppo economico dedicato alla creazione di un ecosistema sostenibile basato su durabilità, rinnovabilità e riutilizzo, che punta a rivoluzionare le attività produttive e ad azzerare sprechi ed emissioni inquinanti.

Avere un approccio blue vuol dire quindi evitare scarti e sprechi partendo dalla progettazione di prodotti a impatto zero sull’ambiente e al riutilizzo del materiale anche condividendolo con altre persone (quello che non serve a me può servire ad altri).

Nonostante il periodo particolarmente difficile, abbiamo deciso di portare avanti il nostro progetto convinti che, ora più che mai, sia importante impegnarci per ricercare soluzioni che aiutino a sviluppare idee di impresa economicamente sostenibili, rispettose dell’ambiente e delle persone e che aiutino a superare il periodo economico particolarmente difficile che probabilmente dovremo affrontare.

Con il questionario allegato più sotto intendiamo verificare l’interesse delle persone (potenziali clienti) ad utilizzare un servizio di riuso e scambio di materiali e in particolare di libri scolastici e dispositivi digitali. Nello stesso tempo vorremmo ottenere informazioni utili a strutturare un progetto il più possibile efficace e capace di rispondere alle esigenze degli studenti della nostra scuola e delle persone del nostro territorio.

Abbiamo chiamato la nostra BCorp “Blue-Stock” un’azienda con una visione: educare ad uno sviluppo sostenibile e responsabile in un’ottica di economia circolare, avviare all’interno della nostra scuola un servizio di riuso di materiale scolastico, sviluppare collaborazioni con aziende e associazioni del territorio per creare valore allungando la vita degli oggetti ed eliminando gli scarti e gli sprechi.

QUESTIONARIO