Ultima modifica: 24 Gennaio 2022
Circolari > Circolari Docenti > 24 gennaio – Giornata Internazionale dell’Educazione

24 gennaio – Giornata Internazionale dell’Educazione

Azione contro la fame

Melegnano, 21 GENNAIO 2022
C.I. 181

Alle famiglie
Alle/ai docenti
Al personale ATA

 

Oggetto: 24 gennaio – Giornata Internazionale dell’Educazione

 

Nel 2018 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 24 gennaio Giornata Mondiale
dell’Educazione. Il diritto all’educazione è sancito dall’articolo 26 della “Dichiarazione Universale dei diritti
umani”, in cui si garantisce un’istruzione elementare gratuita e obbligatoria. La “Convenzione sui diritti
dell’infanzia e dell’adolescenza”, adottata nel 1989, si spinge oltre e stabilisce che i Paesi dovrebbero rendere
l’istruzione superiore accessibile a tutti/e.
La nostra scuola vuole celebrare questa ricorrenza in modo concreto attraverso la diffusione di un progetto,
approvato nel nostro Ptof e a cui hanno aderito 12 classi del nostro istituto, ovvero “Azione contro la fame”,
il cui esito sarà l’organizzazione a fine anno della Corsa contro la fame. Tale progetto ha il valore aggiunto
della trasversalità e della piena aderenza ad alcuni degli obiettivi dell’Agenda 2030 dello sviluppo sostenibile.
Ma perché associare questo progetto alla celebrazione della Giornata Mondiale dell’Educazione? La risposta
è semplice, ma importantissima e non scontata: non ci può essere educazione vera e giusta per tutti i bambini
e le bambine, i ragazzi e le ragazze, se non c’è equo e adeguato accesso alla nutrizione: «Un bambino
malnutrito soffre di ritardi nello sviluppo del corpo così come nello sviluppo neurologico e cognitivo. Le sue
abilità di apprendimento sono minacciate. Anche se ha la possibilità di andare a scuola, non sarà in grado di
imparare a leggere o scrivere e non svilupperà pienamente il suo potenziale intellettuale» (dal blog di
azionecontrolafame.it).
La scuola è certamente luogo privilegiato per sensibilizzare al tema della malnutrizione e della fame nel
mondo, piaghe ancora purtroppo presenti in molti Paesi. L’argomento permette, inoltre, di poter creare un
percorso didattico multidisciplinare di educazione civica che intrecci più discipline (italiano, geografia, storia,
informatica, scienze naturali, scienze motorie, diritto, arte, lingua straniera) in una riflessione condivisa sulle
cause di tali fenomeni, sulla diffusione del cibo spazzatura, sullo spreco alimentare, sulle cure mediche e
tanto altro.
La responsabile del progetto è la prof.ssa Daniela Broda, le classi iscritte possono rivolgersi a lei per
informazioni, alla mail broda.daniela@iisbenini.org.
In allegato inviamo del materiale utile legato al progetto, ma anche per chi volesse intraprendere
autonomamente in classe tale riflessione e percorso didattico.
https://www.unesco.it/it/News/Detail/1379#:~:text=Nel%202018%20l’Assemblea%20Generale,%2C%20tra
sformare%20l’istruzione%22
https://www.azionecontrolafame.it/blog/perche-listruzione-e-unarma-fondamentale-nella-lotta-allamalnutrizione

 

181_circolare_24_gennaio_controlafame.pdf.pades (1)

Guida del coordinatore Corsa contro la Fame 2022

kit didattico 2022




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi